Massimiliano Montulli | Facebook ti conosce meglio del tuo migliore amico
Dott. Massimiliano Montulli - Consulente per Siti Internet a Milano, Social Marketing, SEO, Project Management, Comunicazione e Formazione. Riceve su appuntamento a Milano.
montulli milano, montulli informatica, montulli cattolica, montulli, montulli.it, massimiliano montulli, siti internet milano, web design milano, social marketing, comunicazione, posizionamento motori di ricerca, creazione siti internet, milano, direct email marketing milano, dem, consulente informatico, lezioni private informatica milano, social media marketing milano, università cattolica del sacro cuore, community manager milano, unicatt, università cattolica milano, siti web martimoni milano, siti web avvocati milano, siti web milano, siti internet milano
21768
post-template-default,single,single-post,postid-21768,single-format-standard,qode-social-login-1.0,qode-restaurant-1.0,ajax_fade,page_not_loaded,,select-theme-ver-4.1,wpb-js-composer js-comp-ver-5.2,vc_responsive
 

Facebook ti conosce meglio del tuo migliore amico

Facebook ti conosce meglio del tuo migliore amico

I ricercatori dell’Università di Cambridge hanno dimostrato che i “mi piace” su Facebook descrivono le personalità degli utenti meglio di parenti e colleghi

Attraverso i nostri like, Facebook riesce a descriverci meglio di parenti e amici. Questo sostengono i ricercatori dell’Università di Cambridge, che hanno creato un algoritmo in grado di prevedere tratti della personalità basandosi sulle interazioni di Facebook. La ricerca, pubblicata dalla rivista Proceedings of National Academy of Sciences, è stata diffusa anche dal Telegraph.

Analizzando 10 like, il software è stato in grado di prevedere caratteristiche caratteriali di un soggetto, meglio di quanto riuscisse a fare un collega di lavoro. 70 like hanno messo in crisi amici e coinquilini, 150 like pure partner, fratelli e genitori. Per sfangarla con i coniugi ci sono voluti 300 like da analizzare (e menomale). Chiaramente, non tutti i like valgono allo stesso modo, vista la varietà di “mi piace” che elargiamo quotidianamente sul social network.

Uno dei responsabili della ricerca, Wu Youyou, del centro di Psicometria di Cambridge, ha spiegato che “in futuro i computer potrebbero essere in grado di cogliere i nostri tratti psicologici e reagire di conseguenza, il che favorirebbe la nascita di macchine emotivamente intelligenti e con sensibilità sociali“.

86.220 volontari hanno compilato un questionario e hanno dato accesso ai loro like su Facebook. La ricerca ha poi coinvolto parenti, amici, colleghi e via di seguito e si basa su un precedente studio che ragionava sulla predizione di caratteristiche psicologiche e demografiche sempre attraverso i like.

FONTE: WIRED

No Comments

Sorry, the comment form is closed at this time.